Salta al contenuto principale Salta alla navigazione principale Salta al piè di pagina
Progetti finanziati

Crafting Complexity. Pottery Production and Consumption at Helawa (Erbil Plain) between the Ubaid and Late Chalcolithic Periods

Il progetto di ricerca è incentrato sull’analisi dei meccanismi di produzione e consumo della ceramica nel sito di Helawa, Kurdistan iracheno, tra la fine del V e il IV millennio a.C. In questo arco cronologico si assiste ad un processo di urbanizzazione incipiente che ha ricadute sull’organizzazione socio-economica delle comunità e che si riflette nella divisione del lavoro sociale, la creazione di classi di lavoratori dipendenti dalle istituzioni pubbliche e ’emergere di specialisti a tempo pieno. Dal punto di vista della produzione artigianale si osserva una progressiva serializzazione e standardizzazione del repertorio ceramico legata anche all’introduzione e la rapida diffusione di nuove tecnologie come il tornio da vasaio. Attraverso un approccio multidisciplinare che incrocia dati archeologici (materiali e contesti) e dati archeometrici (petrografia e analisi chimiche) il progetto mira ad indagare la correlazione tra urbanizzazione e specializzazione artigianale, ricostruendo la chaîne opératoire della produzione ceramica, dalle strategie di approvvigionamento e trasporto della materia prima, alla lavorazione negli atelier ceramici e la cottura nelle fornaci, la scala e l’organizzazione della manifattura (da imprese familiari a atelier industriali), fino ai circuiti di distribuzione e le modalità di consumo del prodotto finito.

  • Responsabili: Agnese Vacca
  • Organizzatore principale: Dipartimento di Studi Letterari, Filologici e Linguistici
  • Ente finanziatore: AMERICAN SOCIETY OF OVERSEAS RESEARCH - ASOR
  • Tipologia: INTLI - Finanziamenti internazionali
  • Partner Unico: UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO
  • Anno di inizio: 2023
  • Durata in mesi: 12 mesi
  • Stato: Aperto