Salta al contenuto principale Salta alla navigazione principale Salta al piè di pagina

Bisanzio e l'Occidente

Il progetto scientifico

Mosaico, particolare

Bisanzio e l’Occidente è un Centro di ricerca coordinata dell’Università degli Studi di Milano, approvato con decreto rettorale del 22 giugno 2015 e successivamente rinnovato a norma di regolamento. 

Il Centro continua un fecondo filone di studi su Bisanzio nato in Unimi negli anni Cinquanta e articolatosi in insegnamenti filologico-letterari e storiografici (F. Conca, dal 1982; G. Lozza, 2002-04) e storico-artistici (M. Della Valle, 2000-08; G. Fiaccadori, 2001-15), nel segno di una fruttuosa multidisciplinarietà che si vuole conservare e accrescere.  Il Centro intende rendere identificabile ed espandere la rete degli studiosi di Bisanzio nelle sue manifestazioni letterarie, storiografiche, linguistiche, artistiche; si propone poi come collegamento tra studiosi di tematiche connesse a Bisanzio nella più ampia accezione, come i presupposti della civiltà letteraria e artistica bizantina nel mondo greco e latino imperiale/tardoantico; le interrelazioni tra Oriente bizantino e Occidente medievale latino e romanzo; la fortuna di Bisanzio nella storia della cultura europea occidentale dall’Umanesimo in poi.

I partecipanti

Il Centro è coordinato dalla prof.ssa Carla Castelli. Il comitato di indirizzo è composto dai proff. Giovanni Benedetto, Carla Castelli, Paolo Chiesa, Alfonso D'Agostino, Mauro Della Valle, Giuseppe Lozza e Antonio Rigo.